Menu

  • Categoria: News
  • Visite: 775

Rinascita per Cinquefrondi ha l'ambizione, costruita dopo anni di lavoro incessante sul territorio, di promuovere ed attuare i processi di innovazione e regolamentazione per Cinquefrondi.
La disponibilità dimostrata sinora dal medesimo Gruppo Consiliare di favorire l'avvio di tutte quelle procedure che dovranno portare alla definizione, finalmente, di un Piano Strutturale Comunale per Cinquefrondi, dopo anni di buio nel settore, risponde precisamente al soddisfacimento dell'esigenza di approvare delle regole per uno sviluppo armonico e regolamentato del territorio comunale.

Perciò sin dai primi passi abbiamo inteso favorire, senza ovviamente fare alcun tipo di “sconto” all'attuale amministrazione comunale cui ci dividono metodologie ed argomentazioni, sia l'indicazione della fuoriuscita dal Piano Strutturale Associato, poi arenatosi definitivamente, sia l'approvazione delle c.d. Linee Guida al PSC, con la necessità da noi avvertita rispetto a quest'argomento di anteporre l'interesse generale all'adozione di tale strumento nell'interesse della cittadinanza tutta, nonostante tutte quelle riserve esplicitate in quei consigli comunali.

L'abbiamo fatto tenendo bene a mente che l'adozione definitiva del PSC assicurerà il ripristino della situazione ex ante la L.R. 29/2007 sulla riperimetrazione dei centri urbani, legge da noi già ampiamente contestata perchè ritenuta ingiusta e dannosa, con ogni opportuno beneficio per quanti si erano ritrovati forzatamente bloccati nell'esplicazione di loro diritti. L'abbiamo fatto nonostante riteniamo che l'iter seguito dall'attuale amministrazione comunale abbia palesato dei deficit informativi e di coinvolgimento che hanno determinato un Prelimianre di PSC che ci appare vuoto di indirizzi precisi e, quindi, povero di quelle prospettive che uno strumento di pianificazione dovrebbe contenere.

Nonostante ciò, ci siamo imposti una metodologia propria di chi ambisce ad essere classe dirigente, a guidare i processi piuttosto che a ritrarre le mani o coprirsi gli occhi. L'abbiamo fatto denunciando quanto politicamente e tecnicamente non andava e battendoci per un miglioramento complessivo nell'interesse di una Cinquefrondi che sappia finalmente guardare al futuro.

Nell'ultimo consiglio comunale, che veniva appositamente convocato con quest'unico punto all'od.g. a seguito di una nostra apposita richiesta di rinvio avendo palesato la necessità di un approfondimento della copiosa documentazione agli atti, abbiamo fatto emergere e dibattuto su questioni cheabbiamo ritenuto qualificanti quali, tra gli altri, l'esplicitazione dell'intervento di nuova costruzione per i proprietari della vecchia zona B, oggi Ambito Urbano Consolidato (art. 153 R.E.U.); ovvero, nella zona di Ambito Urbano Moderno, zone per la maggior parte di espansione edilizia, l'inserimento di un principio di premialità per gli immobili costruiti in regime di convenzione; ovvero l'abbassamento al massimo a 10.000 mq delle superfici minime previste a 15.000 mq per il progetto relativo ai singoli APU che si espliciterà in un Piano Attuativo Unitario: tutte questioni evidenziate da un lavoro d'insieme con tutti quei tecnici che ci hanno garantito un supporto e che pertanto non possiamo mancare di ringraziare.

Pertanto prendendo atto della disponibilità complessiva dimostrata dall'intero consiglio al raggiungimento di un risultato condiviso per il perseguimento dell'interesse generale, nonostante tutte quelle  riserve politiche manifestate sull'impianto complessivo di un PSC che noi di Rinascita avremmo sicuramente indirizzato verso uno scenario più preciso, piuttosto che portarlo ad una celere ed acritica approvazione, abbiamo inteso scommettere anche noi su questo passaggio preliminare per il PSC, e così coinvolgendo anche le altre minoranze presenti, consci che il lavoro è solamente agli inizi e che Rinascita continua a mantenere salda l'ambizione di migliorare, possibilmente dalla postazione di maggioranza, in tutti quei prossimi passaggi che vi saranno per la definitiva approvazione di un PSC moderno ed efficace, nonchè volano di sviluppo armonico e di pianificazione stabile per Cinquefrondi.

Cinquefrondi, lì 13/02/2015

I consiglieri comunali di “Rinascita per Cinquefrondi”

Avv. Michele Conia – Avv. Flavio Loria